Crea sito
Blog ASCESA

Notizie (48)

Martedì, 21 Maggio 2019 05:51

ALTERNATIVA - MENTE

Scritto da

 

Mentre,

inesorabilmente,

cade a pezzi l'illusoria realtà ...

 

... della nuova umanità,

emerge, purificata, la fragilità ...

 

Ciò provoca, inevitabilmente,

alternativa-mente,

in chi ha raggiunto

Una più matura consapevolezza:

 

un comprensivo sorriso,

pensando all'uomo che s'insuperbisce,

credendo ... d'aver trovato il paradiso ...

 

... pur non riuscendo, quello,

a godere, pienamente, finalmente

di quella splendente bellezza;

 

un forte sentimento di compassione,

per chi, ingenua-mente,

dopo aver perso la speranza

d'abitare un mondo migliore,

seguendo i consigli della scienza,

o della religione,

s'abbatte, inevitabilmente,

vinto dalla delusione ...

 

Martedì, 28 Febbraio 2017 09:32

BUTTATI!

Scritto da

(Sottofondo musicale: “TU”)

 

Vorresti provare, si capisce,

ma qualcosa te lo impedisce

ed allora torni sui tuoi passi,

rimani immobile, impotente,

mentre quel desiderio regredisce

malinconicamente …

 

Non puoi farci niente,

come potresti, sei intelligente!

è, quindi, assolutamente normale questa tua incertezza,

poiché nulla di speciale, vedi, in chi, astuta-mente,

afferma d’aver innalzato la propria consapevolezza

fino a quella meravigliosa altezza …

 

Accade perché la tua mente

è abituata a soppesare tutto, attentamente,

ed in questo modo, probabilmente,

spesso ti lasci sfuggire quel meraviglioso istante

in cui è possibile iniziare a Vivere … eterna-mente …

 

… “Tu Sei una persona intelligente: questo è il tuo problema ma, la tua esperienza dell’esistenza può trasformarsi in una gioia immensa.  Per una persona intelligente è difficile fare quel balzo ma, se ci riesce, la sua fioritura sarà più rigogliosa di quella dello sciocco, perché si tratterà di un’esperienza multidimensionale: non diverrà solo una grande celebrazione per la persona che la sperimenta, ma quest’ultima sarà anche capace di condividerla con gli altri. La persona sciocca può realizzarsi, godrà pienamente di quella meravigliosa emozione, ma non saprà condividere ciò che ha raggiunto, attraverso la ragione: riuscirà a comprendere, ma non sarà capace di condividere la sua esperienza con le altre persone. Il problema della persona intelligente, dunque, è come agire, perché la sua intelligenza la costringe a rimanere indecisa, mantenendola in uno stato di paralisi: ‘Essere o dover essere’ … non fa che continuare a considerare cosa è più opportuno fare … ma se decide di saltare, quel balzo acquisirà un’immensa bellezza: non solo quell’Anima arriverà a conoscere, ma sarà anche capace d’esprimere e di diffondere quella consapevolezza.” …

 (Fonte: Osho “Ritorno al presente”. © 2014 De Agostini Novara, pag. 247)

 

Domenica, 30 Giugno 2013 09:22

GRAZIE

Scritto da

 DELICATE ARMONIE

 … <<L'anima, sciolta dalla materia, percepisce a poco a poco le vibrazioni melodiose dell'etere, le delicate armonie che scendono dalle Gerarchie Celesti; ascolta il ritmo imponente delle Sfere, il canto dei mondi, la Voce dell'Infinito, che risuona nel silenzio e la compenetra fino al rapimento. Nei mondi superiori alla Terra, la materia esercita una forza minore. I mali generati da essa, diminuiscono a misura che l'Essere si eleva, finché spariscono completamente. Là, l'uomo non si muove penosamente al suolo sotto il peso di un'atmosfera greve, ma si sposta con la massima facilità. Le occorrenze del corpo, i rudi lavori vi sono quasi sconosciuti; l'esistenza, più lunga della nostra, vi scorre fra lo studio e la partecipazione alle opere di una civiltà perfezionata, che ha per base la morale più pura, il rispetto dei diritti comuni, l'amicizia e la fratellanza.

Lo Spirito, dopo aver percorso il ciclo delle sue esistenze planetarie, dopo essersi purificato nelle reincarnazioni e nelle sue migrazioni attraverso i mondi, chiude la serie delle esperienze vitali ed entra nella vita spirituale definitiva - la Vera Vita dell'anima, che non conosce il male, l'ombra, l'errore. Allora, anche le ultime influenze materiali svaniscono; la calma, la serenità, la sicurezza profonda subentrano agli affanni, alle inquietudini di prima. L'anima ha raggiunto il termine delle sue prove ed è certa di non più soffrire>>...

Tratto dal libro "Dopo la Morte" di Léon Denis


GRAZIE

 

Domenica, 30 Giugno 2013 05:55

PROIEZIONE

Scritto da

Ok, t’abbiamo ascoltato

avendo deciso liberamente

d’intraprendere insieme a Te

il nostro lungo viaggio

seguendoti pure

mentre del tuo libro

ci hai dato un piccolo assaggio

 

Ma ora?

Dacci almeno una proiezione,

quando, secondo Te,

saremo pronti per l’elevazione?

 

(Brano musicale associato: “Elevazione” – Gianni Allevi)

 

REALIZZAZIONE

 

… <<Questa è una proiezione nel futuro della tua paura di cosa potrebbe succedere e se ci saranno dei giudizi e se il libro sarà percepito come una manifestazione di qualcosa di diverso dal Cristo. Ti diciamo questo. Il lavoro del libro sta nella sua stessa luce. Il libro ha una sua frequenza, ha i suoi lettori, ha la sua missione e questo era stabilito prima che la decisione cadesse su di te, come veicolo del messaggio. Quindi ti diciamo questo. Devi lasciare che vada e sia quel che vuole essere. Molti saranno benedetti, molti frustrati. Molti impareranno, molti aspetteranno. Molti saranno furiosi e molti saranno felici. Ma tutti coloro che lo leggeranno, un giorno, si realizzeranno, quando sarà il momento giusto per loro, secondo il loro livello di consapevolezza. Questo non significa che la donna che scaraventerà il libro contro un muro dopo aver letto tre pagine, riceverà il messaggio del libro. In quel caso ci vorrà un bel po’ di tempo. Ma ti abbiamo già detto che tutti stanno cambiando.

Il pianeta vibra ad una frequenza diversa. La Luce è qui. Tutti si dovranno acclimatare. Questo è un libro d’istruzioni, di concessioni e d’intenzioni che vi aiuteranno ad acclimatarvi a questa frequenza e a lavorare con essa in modo consapevole. Non è molto diverso dal sapersi in mezzo ad una tempesta, invece che farne l’esperienza, senza sapere in che tipo di tempesta sei. E non diciamo tempesta per intendere che implica dei disagi. È semplicemente un’immagine su cui puoi lavorare, che rende l’idea che sei in un cambiamento e che sta cambiando anche tutto quello che hai intorno …

… Ricorda che sei uno studente, insieme a tanti altri. Noi stiamo lavorando sul vostro sistema energetico e su quello di medium ed altri canali per supportare queste informazioni, affinché raggiungano le persone che devono raggiungere. E siano benedetti per la disponibilità a questo servizio, come lo sarà il lettore. Ma vi raccomandiamo di non dimenticare mai che Dio È Il Creatore e voi siete al servizio del Creatore con le vostre azioni, la vostra disponibilità e la vostra volontà d’essere al servizio. Noi siamo consapevoli che voi siete il Cristo reso manifesto e siamo anche consapevoli che tutti gli uomini lo sono>> …

 

Estratto da: “IO Sono il Verbo” di Paul Selig. © 2013 Edizioni stazione Celeste (pag. 242-243, stralcio)

 

E in ogni caso

Tutto rientra nella pianificazione

perché nessuna anima umana

viene sul pianeta contro la sua volontà

o per punizione

 

Le nostre Vite

mirano tutte allo stesso traguardo

l’illuminazione

 

Sabato, 29 Giugno 2013 16:42

DIO ESISTE

Scritto da

Sapete cosa penso IO?

Esiste veramente un Dio!

Ma potrebbe anche essere una Dea

 

Non c’entra la coscienza

è più un fatto legato all’esistenza

ma continuo ad indagare

perché ora so dove guardare

senza seguire la fede

perché è ciò che mi piace fare

 

Rispetto chi crede

ma preferisco un approccio logico

più vicino alla ricerca della scienza

con la freschezza

che contraddistingue la sua giovinezza

perché è dimostrabile,

con estrema naturalezza,

che la Magnificenza

è testimoniata dalla bellezza

ed essa soddisfa assolutamente

la mia meravigliosa Essenza

 

 

(Video associato: “Esiste un Creatore? Dialogo tra fede e scienza”)

 

IL CIELO È FEMMINA

… <<Secondo gli antichi Egizi, il cielo è un’entità femminile; gli Arabi si riferivano a Orione e le sue stelle con una terminologia tutta femminile; all’interno della costellazione di Orione ci sono delle nebulose, gli uteri del cosmo; lo Zed nella Piramide di Cheope rappresenta il fallo artificiale di Osiride; le tre piramidi e in particolare lo Zed hanno rivelato una manifesta relazione con le tre stelle della Cintura di Orione. Ormai non vi sono più dubbi: la costellazione di Orione è la dea Iside>> …

(Estratto da: http://www.spaziofatato.net/recmagaletti.htm)

Mercoledì, 26 Giugno 2013 14:03

IL PECCATO

Scritto da

Da dove arrivano la disoccupazione, i salari bassi, i baraccamenti, l’analfabetismo, la spaventosa mortalità infantile di certi paesi, la fame nel mondo, il sottosviluppo così diffuso, la guerra?

Le cause potrebbero attribuirsi

forse all’orgoglio, all’egoismo,

alla sete di guadagno

o a qualsiasi altro estremismo …?

 

Qualcuno sta pensando al peccato?

Sì? Ma cos’è il peccato?

Una scelta!

 

Ognuno di noi, continuamente,

è chiamato a scegliere consapevolmente

 

C’è chi ci riesce e chi invece per niente

perché ancora prigioniero della sua mente

 

E che dire di chi aspetta il ritorno di Gesù

che da lassù dovrebbe tornare quaggiù

per fermare l’orrore

e fondare un nuovo regno fondato sull’ Amore?

 

Ci credi ancora tu …

… non più la gioventù!

 

Ma dov’è la logica?

Avendolo potuto fare …

… per quale assurdo motivo

Egli avrebbe dovuto rimandare?

 

Ed ora Mi dirai che …

… << Strano, non ci avevate pensato!>>

Forse perché qualcuno t’ha condizionato?

 

Per fortuna a questo mondo

c’è ancora chi pensa

in modo sensato!

 

(Brano associato: “Sotto lo stesso cielo” – Eros)

 

… <<Lo spirito del male è personale ed intelligente. È soprannaturale, nel senso che non è di questo mondo materiale, ma è in questo mondo materiale>>. (Malachi Martin – Hostage to the Devil)

 

La traduzione?

 

Il male,

come il bene,

è un’opzione personale

 

Un pensiero,

un’idea,

perciò … immateriale!

 

… <<Ed ecco cosa vuol dire. Hai tu il controllo dei tuoi stati emozionali, sei Tu il responsabile delle tue scelte, nessun’altro che Te, e diventandone consapevole puoi decidere, in qualsiasi momento, d’attuare il cambiamento … È arrivato il tempo che tu capisca che i tuoi stati emotivi possono essere controllati attraverso l’intenzione >>...

 

Estratto da: “IO Sono il Verbo” di Paul Selig. © 2013 Edizioni stazione Celeste (pag. 80)

 

Martedì, 25 Giugno 2013 17:58

IL GIUDIZIO

Scritto da

<<Se giudichi un altro,

per un qualsiasi motivo,

distorci le tue percezioni

di quella persona

ed esci dalla Cristica coscienza

 

Quella frequenza

implica del giudizio l’assenza

ed è così che, in essa,

potrai fare la giusta esperienza

 

(Brano associato: “Così” – Eros Ramazzotti)

 

CONSAPEVOLEZZA

LA COMPRENSIONE DELL’AMORE

(Il primo passo)

 

… Immagina d’essere all’angolo di una strada e di veder passare le persone di vederle in tutto il loro valore di Esseri Creati. È una cosa che puoi capire. C’è un creatore che ha fatto tutti e, di conseguenza, ognuno deve avere un qualche valore e tu ne sei testimone. Allora, vedi te stesso all’angolo della strada che guarda la gente che passa e riconosci che sono tutti Esseri Creati. È il passo numero uno nella consapevolezza. Lo devi fare oggi, mentre cammini, mentre sei seduto nel tuo ufficio o a casa quando accogli il tuo vicino. Saluti i tuoi vicini con la consapevolezza che ognuno è un Essere Creato e creato dal Creatore che rende Se Stesso manifesto attraverso la sua creazione? Lo fai con l’intenzione di osservare la tua reazione? “Cosa giudico? Perché giudico? Come mi sento ad accettare che tutto quello che ho di fronte a me è una creazione della frequenza superiore del Creatore manifestatasi nella forma? Questo è il primo passo.

Ora starai lì, in quell’angolo, e dichiarerai questa intenzione:

Io, ora, intendo elevare la mia frequenza fin lì, da cui posso beneficiare di una prospettiva più elevata di tutti gli uomini e di tutte le donne create ad immagine e somiglianza del loro Creatore. E io li vedo come esseri perfetti, manifestati in tutta perfezione dall’Amore del Creatore”.

E ora quello che devi fare è rimanere in quell’angolo e dichiarare l’intenzione per elevare la tua coscienza e la tua vibrazione a testimoniare il Cristo in tutti quelli che ti passano vicino, in quanto Sé come incarnazioni del Creatore. Comincerai così ad avere un’esperienza diversa. Comincerai a vedere i tuoi simili come creazioni perfette, perfette a prescindere da come si presenteranno nella forma, perché il corpo ed i costrutti della personalità sono dei falsi paragonati alla divina energia che hanno incarnato. E quando sei testimone della loro perfezione, stai andando oltre ogni giudizio e stai elevando la tua visione a livello Cristico.

“Ora dichiaro questa intenzione. Vedo tutto ad immagine e somiglianza di Dio. Vedo il Cristo in ogni mio simile. Sono testimone della divina perfezione creata in ogni uomo ed in ogni donna che incontro.”

Quando arrivi a questo livello d’identificazione, stai vibrando ad una frequenza elevata. E quando vibri a questa frequenza, ti allinei alla coscienza Cristica.>> …

 

Estratto da: “IO Sono il Verbo” di Paul Selig. © 2013 Edizioni stazione Celeste (pag. 93-94)

Venerdì, 21 Giugno 2013 05:15

IL GRANDE UNO

Scritto da

… <<Ci sono verità condivise in base ad accordi di esperienza collettive tra anime affini. Il mondo nel quale vivete, la vostra società, i vostri attuali valori a livello di razza, sono porzioni di verità che, sulla base di un accordo collettivo, avete stabilito di ritenere vere. Questo perché siete anime che stanno sperimentano le infinite varianti del vivere un ambiente planetario. Il vostro campo di esperienza (il pianeta Terra) è un collettore di esperienze all’interno di un insieme più grande (il sistema solare) che a sua volta esiste all’interno di un collettore esperienziale più vasto (la galassia) che a sua volta ancora esiste all’interno di un gruppo ancora più esteso (l’universo) e così via. Comprendete dunque che il pianeta Terra è una variante esperienziale del vostro sole, così come il vostro sole è una variante esperienziale della vostra galassia e la vostra galassia è una variante esperienziale dell’universo. L’universo a sua volta è una variante esperienziale del tutto infinito.

È evidente dunque che ogni realtà nell’universo è una realtà relativa. Che sia condivisa da uno o da molti, resta a tutti gli effetti relativa allo sperimentatore. Se esiste un pensiero, state pur certi che esiste qualcuno che sta sperimentando il suo opposto, poiché è così che funziona l’evoluzione e il suo tendere verso ogni possibilità. Nell’attimo preciso in cui si afferma una verità, altrove un’altro ricercatore sperimenterà e accerterà la verità opposta.

Alla luce di questo è necessario restare sulla carreggiata della propria unica ed individuale esperienza, lasciando la comprensione delle cose libera da pregiudizi e consentendo ad ognuno di esprimerla nel modo che ritiene opportuno.

La realtà in ogni suo aspetto è relativa. Nell’insieme delle sue infinite varianti di realtà e verità, l’esistenza compone ciò che può essere definita la verità assoluta, il grande UNO infinito che comprende tutto. Un concetto di non facile comprensione, ma che rappresenta l’unica assoluta verità. La verità assoluta rappresentata da tutto ciò che è, dal pieno e dal vuoto in ogni sua possibile variante. Il grande uno infinito è nel suo complesso l’infinita coscienza divina in continua espansione consapevole. Dalla nostra angolatura questa è l’unica costante universale : l’Unità in costante evoluzione>>...

Fonte: http://www.coscienzanuova.net/verita-assolute-verita-relative-percorso-arcobaleno-quinta-parte/


 

Giovedì, 20 Giugno 2013 12:32

LA SCALA DELL’AMORE

Scritto da

… <<Che cosa percepite di voi stessi? Un corpo che a volte non si adatta a ciò che sperate? Vi siete resi conto della complessità di un corpo a livello umano, a livello energetico e a livello vibratorio? Il corpo è uno strumento straordinario offerto dalla Sorgente a tutte le anime che sperimenteranno i mondi.

Ogni mondo, ogni gruppo di mondo è una straordinaria scuola nella quale voi imparate a crescere ed essenzialmente ad amare. L’Amore che vivrete su questo mondo non è uguale a quello che vivrete negli altri sistemi solari o in un’ altra galassia!

La scala dell’Amore è infinita. Non vi diremo se vi trovate all’inizio o in cima alla scala; diremo semplicemente che ogni volta che fate uno sforzo su voi stessi, ogni volta che sentite ciò che siete realmente e l’ offrite nell’Amore, nella Gioia, nella Saggezza, salite uno, due, poi tre scalini.

Se poteste tornare indietro e percepire il percorso che avete fatto, potreste avvertire un profondo capogiro, perché vedreste scalini all’infinito, facendovi precipitare all’inizio della vostra esperienza di vita, verso l’inizio delle vostre incarnazioni successive nei diversi regni poi nel regno umano. Vi sono così tanti scalini sia verso l’alto che verso il basso, e gli ultimi conducono all’unità totale, alla Sorgente.

È un modo di vedere l’evoluzione, un po’ come la scala di Giacobbe. È un modo giusto, perché se oggi poteste rendervi conto del cammino percorso da quando siete stati creati, ne sareste molto stupiti. Vedete solamente ciò che c’è da vivere per avvicinarvi alla Sorgente. E anche a questo livello avete solo una coscienza limitata. Sapete che dovete ancora percorrere moltissima strada, ma più vi elevate più la strada è meravigliosa e facile.

La strada più difficile è quella all’inizio delle vostre esperienze, ma più crescete, più salite su questa scala, più è facile, perché avete capito, perché avete amato, perché avete saputo offrire Amore di continuo.

Infatti, questa scala è semplicemente l’Amore che vi permette, scalino dopo scalino, di risalire alla Sorgente!>> …

Fonte: http://www.coscienzanuova.net/voi-sperate-cio-che-conoscete-di-monique-mathieu/

Giovedì, 20 Giugno 2013 12:07

OPPORTUNITÀ

Scritto da

… <<Desidero invitare tutti a cogliere ogni opportunità che questo momento offre per lavorare su di sé. Questo perché è importante lavorare nel proprio centro per elaborare il karma e giungere a quell’illuminazione spirituale che consentirà ad ognuno di lasciare le sfere della terza dimensione e andare oltre. Questo è un momento meraviglioso e ricco di opportunità per poter evolvere, e auspico che ognuno raccolga queste opportunità lavorando in sé anziché attendere un’ascensione globale restando mani in mano e passando il proprio tempo in modo infruttuoso nei confronti della propria evoluzione. Quando il grande momento cosmico giungerà, quando avverrà lo splitting delle linee temporali, chi avrà la maturità animica e sarà “Asceso” interiormente proseguirà nello stadio esperienziale successivo, gli altri continueranno il loro apprendimento nelle sfere della terza dimensione, probabilmente in un altro pianeta. Allo stato attuale nessuno conosce l’esito definitivo e certo di questo momento cosmico che è alle porte. L’unica certezza e l’unico messaggio che tutte le guide ci danno è: Lavorate su di voi, elaborate i karmi, abbandonatevi all’amore e fondetevi nell’unità.>>

 

Fonte: http://www.coscienzanuova.net/ascensione-onda-quantica/

 

P.S. Non dimenticate mai che

la Vita è un gioco

e venendo qui,

Voi stessi,

avete scelto di giocare

per imparare ad Amare

 

 

Domenica, 16 Giugno 2013 07:04

L’INTENZIONE

Scritto da

(Sottofondo musicale: “Roxanne’s veil” – Vangelis & Vanessa Mae )

 

In questo momento

si sente tanto parlare

di cambiamento

e s’è capito che nessuno

può cambiare il mondo

ma può, sicuramente,

modificare la sua visione

attraverso la quale

tutto potrà apparirgli migliore

 

Occorre, semplicemente,

fare un viaggio interiore

mirato a raggiungere il proprio cuore

ove si cela il Vero Amore

 

<<Io vorrei cambiare

Mi piacerebbe, davvero,

ma non ci riesco,

ditemi, come posso fare?>>

 

Se ti sei posto il problema

sei già a buon punto

quando c’è l’intenzione

ci s’immette sulla giusta Via

ed inizia il cammino

verso l’emozione

 

PRIMI PASSI

 

… <<Il primo passo è dichiarare l’intenzione (“Io voglio, quindi posso, per mezzo di questa ferma volontà, realizzare ciò che desidero”. N.d.r.). Ora, fatta la dichiarazione, l’energia si muove e noi entriamo nella coscienza e creiamo con la vibrazione. Quindi la prima parte è l’intenzione.

 Il secondo passo è acclimatarsi alla frequenza. Una volta che hai dichiarato l’intenzione e che è questa prima parte, poi ti devi acclimatare. E questo vuol dire rispettarla, crederci ed onorarla. Non puoi decidere di pulir casa e poi svuotare un secchio d’immondizie sul pavimento, metterti seduta ed aspettarti che si pulisca da solo. Devi agire conformemente all’intenzione. Ma questo non significa agire alla cieca. Semplicemente significa essere cosciente e presente mentre l’intenzione viene dichiarata: “Se mi muovo seguendo il mio sentire, allora farò le scelte che onorano l’intenzione che ho creato ed avviato.” Questo è diverso che agire alla cieca; è diverso dal correre in tondo comportandoti come se non ci credessi davvero. Ma quando diciamo acclimatarsi, vogliamo semplicemente dire che tu hai dichiarato l’intenzione ed ora devi darle il tempo di adattarsi, la devi onorare, crederci ed avere fiducia che darà i suoi frutti. Questa è la seconda parte.

La terza parte è la ricezione: “Io sono in ricezione della mia intenzione, di raccogliere i benefici di quello che ho richiesto che avvenisse. Il che, di fatto, in questo modo, la àncora più a fondo nella vibrazione. Ma puoi anche solo avere fiducia nella fede, nella verità cosmica che quando dichiari un’intenzione nella luce, quella viene rimandata al mittente in tutta pienezza.

La preghiera è una forma d’intenzione, ma c’è una differenza tra implorare per qualcosa ed affermare che sei degno di ricevere la risposta ad una preghiera. Tuttavia, per farlo pienamente, devi credere d’essere sostenuto nella preghiera, o nell’intenzione, o in qualunque modo tu voglia descrivere questo processo a seconda della tua storia e del tuo vocabolario. Se credi che ci sia un Dio che dice sempre di no, quella sarà la tua esperienza.>> …

 Estratto da: “IO Sono il Verbo” di Paul Selig. © 2013 Edizioni stazione Celeste (pag. 42-43)

 

 (Brano associato: “Mille passi” – Chiara & Fiorella)

Pagina 1 di 4